Perché falliamo nei buoni propositi per il nuovo anno?

Ispirazione

Perché falliamo nei buoni propositi per il nuovo anno?

Il 92% di chi è impegnato con i buoni propositi per il nuovo anno fallisce nella sua impresa e lo fa prima della seconda metà di Febbraio. Questo numero – 92% – è impressionante, scoraggiante e fa sorgere immediatamente una domanda: perché falliamo nei buoni propositi per il nuovo anno?

Le ragioni com’è facile intuire possono essere le più disparate. Ho trovato una frase che credo sintetizzi al meglio uno dei fattori più importati:

“Scegliere la luna come obiettivo può essere così impegnativo e psicologicamente scoraggiante che spesso si finisce con il fallire già la fase di lancio.” Forbes

Anche quando la fase di lancio avviene regolarmente il primo Gennaio, le probabilità di perdersi per strada e fallire la gestione dei buoni propositi per l’anno nuovo sono alte, tanto più alte se:

  1. L’analisi iniziale del punto di partenza non è stata accurata
  2. Gli obiettivi identificati non sono realistici e/o sono troppi
  3. Manca il corretto approccio mentale
  4. Non si tiene traccia dei progressi

Il New York Times sostiene che molti buoni propositi falliscono semplicemente perché non sono quelli giusti. Molte volte nel creare la nostra lista dei buoni propositi siamo troppo influenzati dalle aspettative che qualcun altro ha per noi piuttosto che da ciò che vogliamo veramente. Troppe volte gli obiettivi che ci poniamo sono vaghi e non c’è un vero piano, un piano realistico per raggiungerli.

Questi sono naturalmente solo alcuni dei perché più importanti che introducono un’importante considerazione: quale è il segreto dietro l’8% di chi ha successo con i buoni propositi?

Siamo quasi arrivati alla fine della nostra carrellata. Propositi per il nuovo anno e Comfort Zone Shake-Up chiuderà infatti la carrellata di tutto ciò che (probabilmente) già conoscete sui propositi per il nuovo anno. Non perdete l’ultimo articolo!

Drawings by Melinda Walker – One Squiggly Line Visual Thinking


Articoli recenti


Categorie


Iscriviti alla newsletter

Articoli recenti:

Lascia un commento